CINEMA RITROVATO al Cinema Sivori

la rassegna cinematografica il cinema ritrovato
da Novembre 2018 a Maggio 2019
al CINEMA SIVORI di Salita Santa Caterina 12

CIRCUITO CINEMA GENOVA e Cineteca di Bologna
hanno scelto di far rivivere i classici del cinema nella sala cinematografica, del centro cittadino genovese, che gode il prestigio di essere il cinema più antico d’Italia: la sala SIVORI ha compiuto i 120 anni nel 2016.


da lunedi 4 febbraio 2019 | ogni lunedi e giovedi del mese |
cinema sivori

ladri di biciclette
di Vittorio De Sica 


ORARI SPETTACOLI:
LUNEDI 4, 11, 18, 25 febbraio: 16.00 – 18.30 – 21.15
GIOVEDI 7, 14, 21, 28  febbraio: 18.45

 

Prevendite aperte  Acquista
 
In occasione del ritorno in sala del capolavoro di Vittorio De Sica in versione restaurata…
Vieni al cinema SIVORI in bicicletta, riceverai uno sconto sul biglietto!
E’ sufficiente mostrare  in cassa un tuo selfie in sella alla bici con la quale ti sei recato al Sivori
per avere diritto alla tariffa ridotta di € 6,00 per tutte  le proiezioni di ladri di biciclette.

Puoi pubblicare la tua foto sui social #inbici_alcinema | #circuitocinemagenova | #cinemasivori


Ladri di biciclette

(Italia/1948) di Vittorio De Sica
Restaurato nel 2018 da Cineteca di Bologna, Compass Film e Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con Arthur Cohn, Euro Immobilfin e Artédis presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata

“Perché pescare avventure straordinarie quando ciò che passa sotto i nostri occhi e che succede ai più sprovveduti di noi è così pieno di una reale angoscia?” (Vittorio De Sica). Da divo brillante della commedia anni Trenta, De Sica si trasforma in maestro del cinema, tra i massimi protagonisti del neorealismo italiano. Ladri di biciclette è uno dei capolavori realizzati in coppia con Zavattini. Il quadro di miseria dell’Italia del dopoguerra è condensato magistralmente nella storia di un attacchino cui viene rubata la bicicletta, unico mezzo di sostentamento per sé e la famiglia. André Bazin lo definì “il centro ideale attorno al quale orbitano le opere degli altri grandi registi del neorealismo”. Oscar per il miglior film straniero.

Soggetto: Cesare Zavattini dal romanzo omonimo di Luigi Bartolini. Sceneggiatura: Oreste Bianconi, Cesare Zavattini, Suso Cecchi D’Amico, Adolfo Franci, Gherardo Gherardi, Vittorio De Sica, Gerardo Guerrieri. Fotografia: Carlo Muontori. Montaggio: Eraldo Da Roma. Scenografia: Antonino Traverso. Musica: Alessandro Cicognini. Interpreti: Lamberto Maggiorani (Antonio Ricci), Enzo Stajola (Bruno Ricci), Lianella Carell (Maria Ricci), Elena Altieri (la patronessa), Gino Saltamerenda (Baiocco), Vittorio Antonucci (il ladro), Giulio Chiari (attacchino), Michele Sakara (il segretario alla beneficenza), Fausto Guerzoni (filodrammatico), Carlo Jachino (il mendicante). Produzione: Produzioni De Sica. Durata: 88’.


.

7 film cult (pellicole restaurate su supporto digitale), per 7 mesi di rassegna;  ogni mese un film che verrà replicato ogni lunedì e giovedì.

dal 5 novembre IL SETTIMO SIGILLO di Ingmar Bergman
dal 3 dicembre L’APPARTAMENTO di Billy Wilder
dal 7 gennaio GLI UCCELLI di Alfred Hitchcock
dal 4 febbraio LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica
dal 4 marzo JULES E JIM di François Truffaut
dal 1 aprile ENAMORADA di Emilio Fernández (non è un pesce d’aprile, ma un vero “cinema ritrovato” proveniente dagli anni d’oro del cinema messicano, restaurato grazie al World Cinema Project di Martin Scorsese)
dal 6 maggio SIMENON AL CINEMA (un pacchetto di 4 film tratti da altrettanti romanzi di Georges Simenon. I titoli verranno comunicati prossimamente)


CINEMA RITROVATO al Cinema Sivori

Sovrastati dall’idea pubblicitaria che il futuro sarà migliore del passato, solo da poco tempo ha iniziato a farsi largo, fra un pubblico sempre più ampio, un’attenzione nuova verso la storia del cinema, con la scoperta della straordinaria vitalità del patrimonio cinematografico del passato, riaggiornata nei suoi valori artistici, estetici e commerciali. E da questo punto di vista, il restauro non rappresenta soltanto lo strumento più prezioso per conservare la visione dei film nel tempo, ma anche un modo per rilanciarli in un dialogo qualitativo con gli occhi del presente. Un gioco di sponda che, oltre a farsi bussola d’orientamento per istituzioni come la Cineteca di Bologna, diventa vera e propria sfida culturale capace come poche altre cose di spostare i margini dei nostri sguardi.

 

BIGLIETTERIA

Intero: 8€
Prezzo ridotto: 4€ per tutti i soci COOP LIGURIA
Validi gli abbonamenti TOP, BASIC, Under29, Coop Liguria

Ridotto Credito Formativo: 4€
Per i ragazzi del triennio della scuola secondaria di II grado la visione,
nell’arco dell’anno scolastico in corso, di almeno 10 film tra quelli selezionati da Circuito Cinema Genova,  darà diritto a un attestato di frequenza valido ai fini del conseguimento del credito formativo. | More Info: www.circuitocinemascuole.com

More info: 010 583261 | info@circuitocinemagenova.it | Facebook @circuitocinemagenova